Pesche
Salute e Benessere

Pesche, ecco perché fanno tanto bene alla pelle

Mangiare la frutta, si sa, è davvero molto importante, perché garantisce numerosi benefici. Le pesche, in modo particolare, sembra proprio che siano a tutti gli effetti un elisir di bellezza che riesce a rendere la pelle decisamente più luminosa.

Le pesche, quindi, in estate, sono dei frutti che devono per forza essere integrati all’interno della dieta giornaliera. Per seguire un’alimentazione equilibrata, però, la cosa migliore da fare è quella di optare per un’applicazione specifica da scaricare sul cellulare, da seguire ogni giorno. Al giorno d’oggi, ormai, le app vengono utilizzate praticamente per svolgere qualsiasi attività. Proviamo a pensare al gioco d’azzardo, un settore che è stato completamente rivoluzionato dal boom delle app e degli smartphone: è facile trovare le informazioni complete per giocare alla roulette, con l’accesso estremamente rapido anche dal proprio device mobile.

Pesche, frutti estivi che favoriscono la digestione

La pesca rappresenta uno dei frutti estivi più apprezzati e non solo per la sua bontà. Infatti, si caratterizza per essere particolarmente succosa e dissetante, senza dimenticare come garantisce numerosi benefici per l’intestino. Le pesche, infatti, a dispetto di quello che si potrebbe pensare, favoriscono l’intero processo di digestione.

L’importante, però, è mangiare le pesche proprio quando sono all’apice della fase di maturazione. È solo in questo periodo che riescono davvero a fare bene al corpo umano. Come detto, la prima attività benefica che viene svolta è quella di rendere più facile la digestione. Tutto merito della buona presenza di fibre: basti pensare che una sola pesca, in media, garantisce qualcosa come il 10% del fabbisogno quotidiano.

Le pesche, quindi, riescono anche ad allontanare il problema della stitichezza, garantendo un adeguato livello di protezione dell’apparato digerente. Inoltre, questi frutti sono molto utili anche tenere a bada i valori di zucchero nel sangue. All’interno delle pesche troviamo prebiotici, che svolgono un’azione di fondamentale importanza per i batteri benefici che si trovano nell’intestino.

Un altro aspetto molto interessante relativo alle pesche è l’azione di rafforzamento che svolgono nei confronti del sistema immunitario. Il fatto di avere una ricca percentuale di vitamina C (garantendo più del 15% del fabbisogno quotidiano) è di primaria importanza per lo sviluppo e le attività che vengono svolte da parte di tante cellule immunitarie.

L’ottima presenza di vitamina A e vitamina C

Anche la presenza di una buona percentuale di vitamina A (garantendo qualcosa come il 10% del fabbisogno quotidiano consigliato) è un altro elemento degno di nota delle pesche. Proprio quest’ultimo aspetto dà una mano a sviluppare le mucose della struttura respiratoria, andando a realizzare una sorta di barriera di protezione per allontanare i germi dal flusso del sangue. La vitamina A, inoltre, favorisce la vita e protegge sia la retina che gli occhi.

Inoltre, come detto in precedenza, le pesche svolgono un’azione benefica per la pelle. Questi frutti sono formati da circa l’85% da acqua: ecco spiegato il motivo per cui sono notevolmente idratanti, una sorta di vero e proprio elisir di giovinezza per la pelle. All’interno delle pesche troviamo una buona percentuale di antiossidanti, che presentano delle proprietà tipicamente antinfiammatorie.

La notevole presenza di beta carotene, inoltre, regala un ulteriore livello di protezione per la pelle. Inoltre, importante anche la presenza di vitamina C, che rende ancora più semplice la produzione di collagene. Proprio la vitamina C è una sostanza che va a migliorare notevolmente il grado di elasticità della pelle e va a bloccarne i cedimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *